• Italiano
  • English

Giuliana Villa eletta Presidente dell'International Nannoplankton Association

La docente dell’Università di Parma alla guida dell’associazione che riunisce scienziati delle più prestigiose Università e Centri di ricerca mondiali impegnati nello studio del nannoplancton vivente e fossile

Parma, 9 ottobre 2017 - Giuliana Villa, docente del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale dell’Università di Parma, è stata eletta Presidente dell’International Nannoplankton Association durante il recente convegno di Atene.

Il mandato ha durata quadriennale e comporta il coordinamento scientifico di un’associazione di scienziati delle più prestigiose Università e centri di ricerca di tutto il mondo che si occupano dello studio del nannoplancton vivente e fossile.

L’International Nannoplankton Association (INA) fu fondata nel 1977 allo scopo di migliorare la comunicazione tra scienziati del mondo accademico e dell’industria petrolifera impegnati nello studio delle microalghe calcaree e dei loro corrispondenti fossili.

Queste minuscole alghe unicellulari hanno un ruolo fondamentale nel ciclo del carbonio e quindi nel sistema climatico attuale della Terra e, allo stato fossile, consentono di datare i sedimenti e le rocce del passato, fino a circa 200 milioni di anni fa. Quest’ultima caratteristica ha fatto sì che siano utilizzate da decenni, quali strumenti di datazione e correlazione di rocce di sottosuolo, dalle esplorazioni petrolifere.

Attualmente l’INA è composta da circa 300 membri che si incontrano con cadenza biennale in un convegno con sede itinerante. Nel 2002 il convegno biennale fu organizzato dall’attuale presidente all’Università di Parma.

Dal 1979 l’Associazione pubblica inoltre una rivista scientifica (“Journal of Nannoplankton Research”) dedicata alla diffusione delle ricerche innovative dei soci.

Pubblicato Lunedì, 9 Ottobre, 2017 - 11:51 | ultima modifica Lunedì, 9 Ottobre, 2017 - 11:56