• Italiano
  • English

Studenti delle lauree magistrali in Chimica e Chimica Industriale in visita alla Carlo Riccò SpA di Correggio

Proseguono le attività di apprendimento “sul campo” degli studenti delle lauree magistrali in Chimica e Chimica Industriale, attraverso visite didattiche nelle aziende del territorio.

Trentacinque studenti dei corsi di laurea magistrale in Chimica e in Chimica Industriale, con le docenti Roberta Pinalli ed Elena Motti, hanno visitato a Correggio (RE) lo stabilimento produttivo dell’azienda Carlo Riccò SpA, leader internazionale nella produzione di resine poliestere insature e fiore all’occhiello locale tra gli “inventori” di formulazioni, cioè delle applicazioni di tali resine all’interno dei più svariati campi della vita quotidiana.

La visita si è articolata in due fasi: agli studenti è stata dapprima illustrata la filosofia dell’azienda, a conduzione familiare dalla sua fondazione nel 1955 e con un relativamente basso numero di dipendenti (circa 35), che da sempre è incentrata sulla ricerca, sulla valorizzazione di giovani laureati, istruiti da consulenti senior di grande esperienza, e sull’investimento in laboratori di ricerca applicativa e di analisi all’avanguardia. Sono state poi illustrate le “protagoniste” dei prodotti Riccò, cioè le resine poliestere, e illustrate tutte le applicazioni che hanno nei campi del quotidiano, dalle vasche idromassaggio ai piani di cottura, dalla formatura di scafi di barche di lusso all’uso nell’edilizia, e non solo.

Infine gli studenti, divisi in piccoli gruppi, hanno visitato i vari settori dello stabilimento, dalla produzione delle resine, alla progettazione e sintesi in impianti di piccola e media scala di additivi di proprietà intellettuale dell’azienda, al laboratorio di analisi e controllo qualità di materie prime e prodotti finiti, fino al laboratorio in cui vengono eseguite le prove di formatura e messe a punto le formulazioni delle oltre 200 resine a marchio Riccò.

Gli studenti hanno così potuto apprezzare le dinamiche dell’azienda, dove la chimica è protagonista indiscussa, e avere testimonianza che quanto appreso nei Corsi dell’offerta formativa del Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale ha una ricaduta pratica ed economica immediata nel mondo produttivo.

L’iniziativa è stata possibile grazie alla disponibilità della famiglia Riccò, alla guida dell’azienda da oltre 60 anni, e in particolare al presidente Marta Riccò che ha messo a disposizione tutto il suo staff per l’intera giornata: il dott. Luca Paterlini, alumno Unipr e attualmente responsabile del Laboratorio analitico e della ingegnerizzazione dei prodotti, il dott. Giovanni Lucchetti, consulente senior Ricerca e Sviluppo, il dott. Mauro Montanari, responsabile Laboratorio e responsabile del Controllo Qualità, il dott. Massimo Giuliani, responsabile della produzione di additivi, e il dott. Stefano Liberati, direttore di stabilimento.

Pubblicato Mercoledì, 14 Giugno, 2017 - 18:36 | ultima modifica Giovedì, 15 Giugno, 2017 - 09:35