• Italiano
  • English

menu

Lingue straniere: all’Università di Parma corsi e-learning per studenti e personale dell’Ateneo

L’offerta comprende inglese, francese, spagnolo e tedesco, al costo di 15 Euro annuali. Sono previste 500 licenze gratuite per gli studenti

Parma, 20 settembre 2018 – Corsi di lingua straniera in e-learning all’Università di Parma destinati agli studenti iscritti e a tutto il personale dell’Ateneo (docente e tecnico amministrativo). Ilprezzo convenzionato è di15 Euro annuali a corso.

Nell’ottica di un rafforzamento dell’offerta di formazione linguistica per studenti e personale, l’Ateneo ha stipulato due convenzioni con la società De Agostini S.p.A. così da rendere disponibile a studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo l’accesso a numerosicorsi di lingua straniera in modalità e-learning.

Sono a disposizione corsi di lingua inglese, francese, spagnola e tedesca.

I livelli dei corsi vanno da “elementare” (A1-A2) a “intermedio” (B1-B2) per il francese, lo spagnolo e il tedesco, da “elementare” (A1-A2) ad “avanzato” (C1) per l’inglese, per cui sono offerti anche due ulteriori corsi: “Business English” e “Inglese medico-scientifico”.

L’accesso ai corsi per studenti, docenti e personale tecnico amministrativo dell’Ateneo, sarà disponibile ai seguenti costi:
o   15 Euro (annuali) per l’accesso al “pacchetto inglese”, comprendente tutti i livelli e i due corsi specialistici Business e Medico-Scientifico
o   15 Euro (annuali) per l’accesso a una delle altre lingue disponibili di francese, spagnolo e tedesco.

L’acquisto del corso sarà regolato privatamente e direttamente dagli utenti interessati attraverso la piattaforma De Agostini che riconosce gli accessi da parte di utenti con credenziali di Ateneo.
Dal momento dell’acquisto, i pacchetti saranno disponibili per 365 giorni.
I corsi saranno erogati su piattaforma De Agostini integrata per riconoscere l’accesso con credenziali di Ateneo. La piattaforma è accessibile 24/24, 7/7 da qualsiasi dispositivo e ovunque ci si trovi, se connessi alla rete.

I corsi sono costruiti su livelli di difficoltà crescente e mettono a disposizione oltre 300 ore di attività totali ed esercitazioni interattive. I corsi di DeA Learning sono interattivi e ricchi di stimoli multimediali: video, audio e testi sempre aggiornati per una reale full immersion in una lingua viva e attuale, attraverso la simulazione di situazioni di vita reale. Ogni livello di corso è organizzato in unità, con un sistema di tracciamento delle attività svolte che permette di tenere sotto controllo i progressi raggiunti.
La piattaforma di erogazione consente anche ai gestori un completo controllo delle attività degli utenti e le funzioni di reportistica sono completamente configurabili, per permettere di ottenere i dati idonei al monitoraggio degli obiettivi di apprendimento.

Il Centro Servizi E-Learning e Multimediali di Ateneo (SELMA) ha realizzato le procedure di valutazione delle proposte formative in auto-apprendimento e di stipula della Convenzione e ha coordinato gli aspetti tecnologici dell’erogazione dei corsi online.
Il Centro SELMA coordinerà la fruizione dell’offerta di corsi in modalità e-learning nel tentativo di rafforzare la formazione linguistica degli studenti finalizzata a permetter loro di perseguire in modo più adeguato gli obiettivi accademici previsti, come, ad esempio, l’accesso alle esperienze di internazionalizzazione (es. Erasmus), e per prepararsi meglio al mondo del lavoro.
Inoltre, la modalità in e-learning che è stata scelta risponde alla richiesta di una sempre maggiore flessibilità nell’organizzazione dei percorsi di studio da parte degli studenti e dei percorsi di formazione continua del personale docente e non docente dell’Ateneo.

Nei prossimi giorni sarà messo a disposizione sul sito web dell’Ateneo e sul sito del Centro SELMA un link/pagina per l’accesso al portale De Agostini per l’acquisto e la fruizione dei corsi.
Sulle stesse pagine verranno date informazioni su come ottenere una delle 500 borse/licenze gratuite messe a disposizione degli studenti.

Di entrambe le informazioni sarà inviata comunicazione via email agli studenti e al personale di Ateneo.

 

Pubblicato Giovedì, 20 Settembre, 2018 - 11:32 | ultima modifica Venerdì, 21 Settembre, 2018 - 08:51