• Italiano
  • English

target

ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

Obiettivi formativi ed offerta didattica del XXXVII Ciclo

Il Dottorato di ricerca in Biotecnologie e Bioscienze ha come obiettivo di formare esperti in grado di svolgere attività di ricerca nell'ambito delle discipline biologiche e delle biotecnologie applicate. I dottorandi svilupperanno a tempo pieno un progetto di ricerca fornendo anche contributi critici e propositivi, conseguendo così un’autonomia scientifica e gestionale, anche grazie alle numerose collaborazioni scientifiche internazionali in cui saranno coinvolti.

L'attività didattica di studio è definita dal Collegio dei docenti nella proposta del dottorato per ciascun ciclo e si articola in attività di formazione disciplinare e interdisciplinare e di perfezionamento linguistico, informatico e statistico, nel campo della gestione della ricerca e della conoscenza dei sistemi di ricerca europei ed internazionali, della valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale. L’offerta si compone di:

  1. Attività formativa disciplinare
  2. Attività formativa interdisciplinare;
  3. Attività scientifica di training (partecipazione a convegni, workshop, stage, seminari, summer schools, etc. offerti dal dottorato e/o frequentati in altre sedi italiane e estere; soggiorni di studio all’estero; seminari su come partecipare a bandi di finanziamento per progetti di ricerca (ERC, SIR, PRIN, Horizon 2020); pubblicazioni;
  4. Attività di supporto alla didattica (attività didattica integrativa, esercitazioni).

L’attività didattica è erogata nei tre anni del dottorato. I corsi sono tenuti da docenti strutturati presso università convenzionate, ma anche da altri istruttori e presso strutture di ricerca con cui esistono rapporti di collaborazione scientifica.

Lo/a studente/ssa può svolgere attività didattica (facoltativa) fino a un massimo di 40 ore l’anno come da  Regolamento dei corsi di Dottorato dell’Università di Parma pubblicato sul sito dell’Università  (art. 6, comma 8); tale attività (lezioni, seminari, attività didattica integrativa) non prevede la partecipazione alle commissioni di esame e deve svolgersi su argomenti pertinenti il progetto di ricerca; tale attività andrà rendicontata nella voce “altre attività” della scheda consuntiva di fine anno. L’attività didattica potrà essere affidata allo/a studente/ssa con il consenso dello/a stesso/a. Lo/a studente/ssa può svolgere attività di tutor di Dipartimento o di Corso di studio previa autorizzazione da parte del Coordinatore.

Il numero di crediti complessivi da conseguire nel triennio è di 180 CFU. Di questi, 120 CFU corrispondono al lavoro di ricerca per il lavoro di tesi. Durante il triennio, occorre conseguire almeno 20 CFU in attività formative.

Tabella di conversione CFU/attività corrispondenti:

Attività

CFU

1 giornata di corso/convegno

1

1 seminario a carattere disciplinare specifico

0.5

1 corso universitario

  1. ore/CFU
 

Tali attività formative devono essere così suddivise:

  • almeno 4 CFU in attività formative interdisciplinari (soft skills);
  • almeno 6 CFU in attività formative disciplinari;
  • 10 CFU a discrezione dello studente.

L’acquisizione dei crediti richiede la partecipazione all’attività formativa e un giudizio di idoneità da parte del docente responsabile del corso/laboratorio, espresso sulla base di valutazione in itinere e/o stesura di relazione finale.

BIOTECNOLOGIE E BIOSCIENZE XXXVII CICLO – Offerta Didattica per i 3 anni (01/11/2021-31/10/2024)

Le attività formative interdisciplinari (soft skills) offerte dall’Ateneo:

Insegnamento

Docente

CFU

Periodo

Inglese

-

4

ogni anno

Le attività formative interdisciplinari offerte dalla scuola di Dottorato in Scienze Biologiche, del Farmaco e dell’Alimentazione sono le seguenti:

Insegnamento

Docente

CFU

Periodo

High Performance Computing (HPC)

Roberto Alfieri

3

ogni 2 anni

Introduzione a R (corso base)

Stefano Leonardi

3

febbraio 2022

Le attività formative disciplinari specifiche offerte dal corso di Dottorato in Biotecnologie e Bioscienze sono le seguenti:

Insegnamento

Docente di riferimento

CFU

Periodo

Transportes and membrane trafficking in model eukaryotes

Prof. George Diallinas, University of Athens, Greece

(Ref. Prof. R. Percudani)

1

2021

Basic statistics: practical applications

Prof. Matteo Manfredini, Dip. SCVSA, UNIPR

2

2022

Multivariate statistics and molecular evolution

Prof. Angelo Pavesi

Dip. SCVSA, UNIPR

1

2022

Primary cells: engineering and biomedical application

Dott. Matthias Bozza

DKFZ, Heidelberg, Germany

(Ref. Prof.ssa B. Montanini)

1

2023

Next Generation Sequencing Technologies and in silico analyses applied to prokaryotic genomes

Dott. Gabriele Lugli

Dip. SCVSA, UNIPR (Ref. Prof.ssa F. Turroni)

1

2022

Intellectual property and its multifaceted implications

Dott.ssa Chiara Soncini

(Ref. Prof. Angelo Bolchi)

1

2024

Induced Pluripotent stem Cells (iPSC)  and disease models

Prof.ssa Sonia Levi

(Ref: Prof.ssa Goffrini)

1

2023

Ancient DNA

Prof. Cristian Capelli

1

2024

Epigenetic reprogramming in cancer and embryonic development

Prof. Roberto Ferrari

1

2022

Smart and IoT sensors for agricultural and sports monitoring

Dott.ssa Michela Janni e Dott. Nicola Coppedè

1

2024

Plant Genomics

Dott.ssa Valeria Terzi

2

2022

 

Inoltre si fa presente che tale offerta sarà integrata da seminari a carattere disciplinare specifico che verranno anticipatamente comunicati agli studenti di dottorato che si aggiungeranno ad integrazione della presente offerta formativa che avranno il valore di 0.5 CFU a seminario.

Pubblicato Martedì, 31 Marzo, 2020 - 15:22 | ultima modifica Venerdì, 9 Aprile, 2021 - 10:17